Abituati all’individualismo, ci meravigliamo dell’importanza del contesto e della relazione come organizzatori di sviluppo. Assumere un ruolo diagnostico e/o riabilitativo centrato sulla medicalizzazione e dunque le disfunzioni individuali, spesso porta ad agire nella relazione l'espulsione della diversità, invece che trattare il "tema" del convivere entro una relazione con essa. Riflettendo …

Diagnosi e Inclusione Continua a leggere »