Preloader image

Contatti

BLA, BLA

Rischio Psicosociale

Decreto Legislativo n. 81/2008

 

Noioso adempimento o opportunità di sviluppo per l’organizzazione?

 

Regole e sviluppo un rapporto possibile

 

Il D.Lgs 81/2008 all’art. 28 c.1 obbliga il datore di lavoro a valutare e intervenire su tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori, inclusi quelli legati allo stress lavoro-correlato.

La valutazione va effettuata secondo i contenuti dell’Accordo Quadro Europeo dell’8/10/2004 e le indicazioni espresse nella Lettera Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 18/11/2010. L’oggetto e l’obiettivo sono le condizioni presenti sul luogo di lavoro che possono generare stress, non la salute dei singoli lavoratori.

Come ben specificato nell’Accordo Quadro Europeo, la finalità della valutazione è offrire agli imprenditori, ai lavoratori e ai loro rappresentanti un quadro di riferimento per:

·     aumentare la consapevolezza e la comprensione dei segnali di stress da lavoro,

·     poterne trattare tempestivamente i rischi,

·     approntare idonei sistemi di prevenzione nell’impresa.

Affrontare il problema dello stress da lavoro porta un indubbio beneficio socio-economico per le imprese, i lavoratori e la Società nel suo insieme.

L’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro, ha individuato che quasi il 50% di tutte le giornate lavorative perse in Europa sia dovuto proprio a stress lavoro-correlato. Circa 136 miliardi di Euro all’anno sono persi dalle aziende europee per il venir meno della produttività dei lavoratori dovuta a stress lavoro-correlato incluse le assenze legate a questo motivo. La riduzione di prestazioni dovuta a problemi psicosociali può costare il doppio di quella dovuta alle assenze. Circa un quinto del turnover del personale può essere correlato allo stress sul lavoro. Infine, lavorare costantemente sotto pressione può portare a un numero di incidenti cinque volte più alto.

Datori di lavoro, direttori di azienda, imprenditori, che siano attenti ai costi-benefici delle pratiche di gestione del personale non ignorano questi dati.

RILEVARE

in caso RIMUOVERE

PREVENIRE

eventuali condizioni di RISCHIO PSICOSOCIALE nel lavoro

Lo Studio offre un servizio specialistico per aiutare ciascuna organizzazione, con nella propria specificità, a raggiungere le migliori condizioni per traguardare lo sviluppo che sta perseguendo.

Le Misure d’intervento sul rischio psicosociale messe in campo dallo Studio, basate su metodologie quali-quantitavie, sono integrabili con altri strumenti di sviluppo organizzativi quali, ad esempio:

  • le Misure per la soddisfazione dei lavoratori e dei clienti per il Sistema Qualità;
  • le Misure per il miglioramento del Clima Organizzativo.
  • le Misure per il miglioramento del Clima Organizzativo.

Non è raro che le organizzazioni investano in più linee consulenziali che, non comunicando tra loro, rischiano di moltiplicare gli sforzi e i costi del lavoro.

Lo Studio è impegnato in una visione integrata dell’organizzazione del lavoro e della produzione di beni o servizi che consente di mettere a sistema, ottimizzandolo, l’esistente.

Se siete interessati a quest’area di servizi dello Studio scrivete a studio@studio-ros.it